mercoledì 10 aprile 2013

Da Ieri ad Oggi

Ieri pomeriggio qualcosa su fb mi ha fatto veramente girare i cosiddetti. Non sto qui a spiegare cosa, perché come si dice “ci perdiamo di casa”e poi non ne vale la pena. E probabilmente il mio umore si è manifestato in qualche mio commento un pò piccato.
Ripeto quanto già detto sul mondo di fb,fondamentalmente non me ne frega un tubo. Ci passo all’interno non più di mezz’ora al giorno frazionata nelle 24 ore. Ho all’interno veri amici con cui scambio 2 parole ,qualche mi piace e condividi,ma nulla di più.
La sensazione che mi procura è diversa dal blog. Qui mi sento come se fossi a casa e avessi invitato degli amici a cena,che ovviamente fanno quello che vogliono,gironzolano per le stanze,chiacchieriamo,scherziamo,etc. mentre lì mi sento ad una festa open,dove sei uno dei tanti invitati ,ti mischi tra la folla ,ma in ogni caso puoi essere visto e sentito da tutti.
Quelli che trovo insopportabili sono i martellatori di aforismi (quanto sono profondi e delicati) e i martellatori di padre pio ti salva,la madonna ti accompagna,dio ti guarda,etc.
A loro sono dedicati questi 3 schizzi fatti tempo fa








Comunque quando sono di cattivo umore (cosa davvero rara per fortuna) esce fuori il “mio lato femminile”,(intendo Yin e Yang !) e mi sfogo con lo shopping selvaggio. Non vado a comprare scarpe con tacchi o borsette Prada ,ma vado in libreria o in un  negozio di Belle Arti e compro anche il superfluo. So che non è elegante parlare di soldi( ho detto forse di esserlo ?),ma il materiale è caro. Per queste poche cose ho speso 26 euri!
Ed  ho approfittato dell’offerta di 5 pennarelli al prezzo di 3!




Tornato a casa, ho riletto alcuni racconti brevi scritti da me qualche anno fa ,facenti parte di un “gioco”di scrittura creativa proposto da Gianni Allegra,autore satirico,pittore e illustratore (ha una  rubrica quotidiana su Repubblica Palermo dal 1999) nel suo blog : ”Il Sole e Le Nuvole”.
Come ho già detto ,fu un’esperienza indimenticabile ,che ci permise  di giocare con creatività e creare un “gruppo di amici”. Tra le varie iniziative ci fu la raccolta di un nostro racconto in questo “libro virtuale”.  




Infine ieri  sera mi sono iscritto al “Mio Libro.it”
 Ilmiolibro.it è la più grande community italiana di lettori e di scrittori, con oltre 200.000 utenti che visitano il sito ogni mese, più di 130.000 utenti registrati in costante crescita e oltre 20.000 scrittori che hanno creato la propria opera attraverso il sito. Un social network dedicato ai libri, dove i lettori e gli autori sono protagonisti.
Non avendo mai pubblicato alcunché  attraverso i classici canali editoriali,stamattina ho chiesto un parere ad un amico che mi ha consigliato di farlo,con la sottile soddisfazione di mandare a fare ingrillo editori miopi e codardi. Così mi sono deciso,il libro me lo farò da solo. Questo significa andare incontro ad un “lavoraccio”: copertina,impaginazione,presentazione,etc.ma i costi sono più contenuti per ovvie ragioni.
Malgrado il libro  ”La carica delle 101 Copertine” preveda quasi tutte le pagine a colori.
Quindi prima di fuggire a gambe levate e cancellarvi da miei “Followers” mettete una mano nel cuore ,e soprattutto l’altra nel portafogli  perché  esso verrà alleggerito,di poco,ma alleggerito.



14 commenti:

  1. Io non mi cancello e il tuo libro lo compro sicuramente !
    Non ho mia ceduto al "fascino" di FB...non mi ispira, non mi dice nulla e non mi piace..credo che possedere un blog sia un po' come avere una piccola casetta virtuale. La puoi abbellire, personalizzare..mi sembra un po' più di nicchia, e forse presuppone anche un desiderio di condividere pensieri personali, e non solo aforismi. Non lo so..magari FB funziona allo stesso modo..ma non mi appartiene. La prima vignetta m'ha fatto morir dal ridere ! Quella con il "Condivido staminchia" mi ha ricordato lo schizzo che mi avevi regalato un po' di tempo fa..quando stavo impazzendo con il computer ! Aahahaha ! Detto questo, la foto con i tubetti dei colori mi affascina tantissimo..
    p.s. non arrabbiarti, non ne vale la pena !
    Un abbraccio e buona continuazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho bisogno di ribadire l'affetto nei tuoi confronti...ma lo faccio lo stesso! :)
      Abbiamo già parlato di fb e sai come la penso.Si, la prima ,ma anche la terza mi piacciono perchè le ho gettate d'istinto,di pancia...DDD
      La foto con i tubetti l'ho fatta al ritorno ,con poca luce all'interno ma è venuta nitida.
      Grazie a presto

      Elimina
  2. Chi inizia qualcosa che gli piace, è già a metà dell'opera.
    Buon lavoro, ma non dimenticare .......
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente ! Ci pensavo stamattina...
      Grazie :)

      Elimina
  3. Risposte
    1. Lo so che se dico di "Amarvi" faccio la patetica parte del paraculo,
      ma vi Amooooo!.....:)

      Elimina
  4. Facebook ??? e che è ?
    Comunque, Dio ti guarda ma non fa la spia.E' ciò che conta :)
    PS : portafogli pronto a essere alleggerito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto che è ???
      Una che mi piace è :Dio ti ama...immagina se mi odiava...
      So che sei d'accordo ma ,a scanso di equivoci,
      non ti aspettare un "ti amo" ! DDD

      Elimina
  5. Ribadisco sei un mito...
    da santo subito!!!!
    Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. San Giovanni da Barnie!!! :)
      Bacio!

      Elimina
  6. Mamma mia... quando ti incazzi fai quasi paura! Le vignette di Facebook mi hanno fatto spanciare dal ridere, sei troppo forte! Anch'io l'anno scorso ho pubblicato un libricino (una raccolta di racconti) su Miolibro.it, ti auguro di avere più fortuna di quanta ne ho avuta io :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora meglio se sto incazzato !..:)Non nutro particolari aspettative,lo faccio per "chiudere" degnamente le 101 e più interpretazioni di Barnie che hanno anche, se non soprattutto,un valore "sentimentale" per me e credo anche per altri.E poi è solo l'inizio...
      Grazie :)

      Elimina
  7. Risposte
    1. Anche con te,come detto a Black,posso abbozzare un abbraccio,un bacio sulle due guance come usiamo noi qui in terronia,ma non certo...
      Ciao ! :))

      Elimina